03 maggio 2011

benaugurante Scopaia

Stamani, alla vista della civetta de Il Tirreno, non sapevo se ridere o se piangere. Proporre formalmente il cambio del nome di un quartiere per, come dire, favorire la valorizzazione dell'area.
Il quartiere è La Scopaia. Un nome un programma, è vero. Ma che bello. La gente stanno male.
E la pagina del nostro quotidiano in edicola oggi è questa.


E ora la parola passa ai lettori. Mapperfavore!!!

5 commenti:

Brain ha detto...

Un pò come se qui volessero cambiare il nome al quartiere "La Chiappa" :)

Numero 6 ha detto...

Toh!

vorreispiegarviohdio ha detto...

A Reggio Emilia dovrebbero cambiare tutto visto che c'è un quartiere che si chiama Buco del Signore e una frazione, invece, Sesso. C'è poi un quartiere nomato Villaggio Stranieri (dal nome dell'architetto che lo prgettò): l'autobus che fa capolinea lì porta sul davanti l'insegna "Stranieri" per cui una volta ho sentito una extracomunitaria chiedere al conducente se lei poteva prendere solo quello! w l'appartheid

laragazzablu ha detto...

Giù le mani dalla Scopaia!

SacherFire ha detto...

Everybody wants Scopaia!!!