29 maggio 2011

tenere alta la bandiera amaranto

Mi è squillato il telefono ieri pomeriggio. Era la Doxa per un breve questionario. Già l'accento tenuto nel corso della breve presentazione non mi tornava poi ho compreso che anche loro si stanno rivolgendo a maestranze straniere per la fornitura di call centre. Alla fine l'Italia non sarà più un paese di operatori di call centre, e questo è spiazzante visto che da tre lustri è stata l'offerta lavorativa più frequente che un giovane, ma anche no, si poteva sentire rivolgere.
Il questionario verteva sul calcio. Ma sì dai facciamolo, mi dico, in fin dei conti sono stato quasi una vita abbonato in curva, fa quasi il caso mio.
Per chi fa il tifo? Per il Livorno. Sento che scorre velocemente la lista che ha davanti e poi inizia il panico dell'operatrice che dovrebbe, intuisco, avere di fronte la lista solo delle squadre di serie A. E infatti: e per le squadre di serie A? Veramente tifo Livorno. Sì ma tra le squadre di serie A ne ha una preferita? Tifo Livorno! Cogliendo il tono da tifoso che non ammette repliche si butta sulla domanda di emergenza che dovrebbe farmi rispondere comunque alla prima: segue i risultati della domenica, anche solo guardando un telegiornale? Sì. Al risultato di quale squadra è più interessato? I risultati li guardo nel loro complesso. E di quale squadra segue di più i risultati? Del Livorno!!!
Ho avuto come il sentore che mi abbia iscritto al partito del non sa-non risponde. Solo dopo esserci salutati ho fatto mente locale che già da un paio di mesi o forse più ho iscritto la linea telefonica al registro delle opposizioni.

3 commenti:

Principe Kamar ha detto...

Be' sempre meglio di essere passato da "disoccupato/in cerca di lavoro" come uno che nella vita fa "altro" o come da "agnostico" a "quindi va sempre in chiesa?".
Ai sondaggi non credo più da un bel po' visto il modo indecente con cui cambiano le risposte a proprio uso e consumo: nel penultimo essendo contrario al nano fardato le mie risposte non erano corrette quindi non avevo diritto a continuare il sondaggio telefonico.
Non ricordo dove, ma ho letto che il registro delle opposizioni è una gran-strunzata.
Nei callcenter ci vanno sempre meno italiani perché se hai fortuna ti pagano in tempo solo il primo mese e poi ciccia.

marcoboh ha detto...

ma pure i call center delle aziende sono gestiti da molto lontano.
quello della mia banca (banca "di provincia" peraltro) fornisce accenti di tutto il globo.
magari ogni operatore sta a casa sua, sotto chissà quale fuso orario, e il "center" è in realtà solo virtuale.
manco i call center ci hanno lasciato...

SacherFire ha detto...

Una decina di anni fa rischiai di essere assunto al call centre della vodafone. Passai le prime selezioni, ma non le seconde. Mai avuto dubbi su cosa pensare per questa cosa.