29 settembre 2009

i consigli cioccolatieri #16

Torna la golosissima rubrica de I Consigli Cioccolatieri. Le temperature si sono abbassate di quel poco da permettere il ritorno delle degustazioni del sottoscritto (in realtà mai cessate del tutto, ma potrebbe suonare cafone sentir parlare di degustazioni leggendo di cioccolato colante sulle dita per le quali non resta che il destino di venir ciucciate a più non posso).
Ho assaggiato per voi questi 3 prodotti.
Chocoletti Lindt di cioccolato fondente al Frutto della passione e Arancio - Summer edition: la serie dei chocoletti mi era sconosciuta, solo durante una casuale spesa all'Ipercoop mi sono accorto di questa nuova (?) produzione Lindt. Pensavo addirittura fosse una tavoletta, invece per chocoletti si intendono i quadratini (di tavoletta di cioccolato) separati l'uno dagli altri. Alla collaudata accoppiata fondente - arancio qui si aggiunge nel ripieno anche il frutto della passione. Decisamente da provare; forse non può piacere ma qui il frutto della passione non copre gli altri sapori. Hanno sapientemente dosato gli ingredienti. Personalmente ho fatto anche la prova scioglimento dentro una tazzina di caffè: da provare pure così.
Chocoletti Lindt di cioccolato bianco alla Fragola e Rabarbaro - Summer edition: il link è lo stesso dei precedenti. Curioso che sul sito italiano non abbia trovato traccia della linea dei Chocoletti. La combinazione era potenzialmente a forte rischio nausea. Il ripieno invece cerca, per essere onesti riuscendovi solo in parte, di contrastare il gusto del cioccolato bianco. Decisamente consigliato per chi ama la fragola.
Butlers Organic Chocolate 70% Dark with Crispy Mint Pieces: presi questa tavoletta all'aeroporto di Dublino in attesa di ripartire per l'Italia a luglio. Buon cioccolato fondente, per essere un 70% potrebbe, credo, essere migliore. Ma la combinazione con la menta, qui in pezzettini, è sempre da gustarsi fino in fondo: l'effetto antidepressivo è al solito potente.

Di entrambi i tipi di Chocoletti Lindt posso anche riportare il successo avuto in ufficio. Dove tra golosi conclamati, golosi refrattari, stitici affamati e stitici inconcludenti il campionario di cavie può definirsi decisamente ampio. Entrambe le qualità hanno ricevuto il plauso da molte parti. Considerando che li ho offerti con l'invito "toh, prendi uno di questi così diventi più buona/o" non potevo che raccogliere consensi entusiastici. Tutta questa bontà mi ha addirittura fatto tornare la voglia di andare in ufficio da oggi conciato così (for friends only). Un altro dei miei innumerevoli successi sul lavoro.

2 commenti:

Barbara ha detto...

Leggo sempre le tue rece pur non potendo più provare nulla di cioccolatoso :) Tra questi l'unico che mi ispira un po' però è il primo il cioccolato bianco non mi è mai piaciuto e cioccolato menta lo adoravo ma dopo un'indigestione di after eight anni e anni fa non riuscivo più a mangiarlo

SacherFire ha detto...

Barbara: l'indigestione di after eight fu cosa buona e giusta, certo che non oso pensare a quanti ne prendesti, visto che sono sottili come crackers :-)
Anch'io tra i tre preferisco il primo, pur non disdegnando (quando mai? ;-P) gli altri.