11 marzo 2007

diritti ora, esserci stato

Sarà stata la giornata giusta perché, dopo un'arietta fresca che ogni tanto obbligava a coprirsi e dopo 9 ore di fila a camminare o a stare comunque in piedi, non sono particolarmente stanco e stamani le gambe non sono indolenzite come altre volte.
La manifestazione è stata bella perché tra piazza Farnese e, pare, Campo dei Fiori c'era il bel mondo colorato che rappresenta questa società come e forse più delle famiglie tradizionali.
Begli interventi, soprattutto della presidente di Arcilesbica all'inizio, applauditissima, e verso la fine di Franco Barbero, il sacerdote sospeso a divinis perché celebrava matrimoni religiosi per coppie omosessuali, osannato per le sue semplici frasi su cos'è l'amore.
Non è certo stata una tappa decisiva ma è stato messo in opera comunque un altro mattone per allargare la casa famiglia.
Una semplice testimonianza la mia, un semplice esserci per partecipare, e per dare un piccolo respiro a chi può parlare meglio di me. Piccolo contributo che darà loro più fiato perché da sommare a quello di molti altri, amici compresi.

2 commenti:

AnelliDiFumo ha detto...

Tu non lo sai, ma essendoci venuto da Livorno apposta, in realtà hai portato anche me.

SacherFire ha detto...

Ecco perché dopo pranzo mi sentivo così appesantito
;-PPP