22 luglio 2007

la festa continua

Alla fine dei conti questa notte bianca mica è stata un granché. Ma si sa, io sono il solito bastian contrari. O forse sono peggio, visto che così tanta gente io non l'avevo mai vista e quindi il successo della manifestazione c'è stato. Ma tanto il discorso sulla qualità, quando c'è la quantità, nessuno lo ascolta.
Addirittura c'è stato un applauso alla fine dei fuochi. Io uno spettacolo pirotecnico così scialbo non l'avevo mai visto. Però qualche foto mi è venuta bene.
Spero in quelli del prossimo Effetto Venezia. Meno di due settimane di attesa,
ché qui mica ci si ferma a festeggiare.

1 commento:

Andrew ha detto...

Che angoscia le Notti Bianche. Tutti che si devono per forza divertire, fare 1000000 cose quella sera, zompare da qui e lì stressandosi come se fossero nel traffico dell'ora di punta alle 8 di mattina.
Non credo in nessun Dio, ma la prima cosa che ho pensato quando ci fu il black-out durante la prima Notte Bianca di Roma 4 anni fa è stato: "Ecco: Punizione Divina"! :D

credo che Livorno, in questo senso, sia una città un pò più alla mano...